RESET. L’alba dopo il lungo freddo – di Claudio Secci

 

 

Timothy Scott, canadese di mezza età, finisce in prigione per un errore giudiziario, presunto colpevole dell’omicidio della sua compagna Edith. Durante gli anni di carcere, Tim si distingue per la buona condotta e il carattere mite e sensibile ma il peso dell’inevitabile monotonia si fa sentire a tal punto da spingerlo quasi al suicidio. A salvarlo da questo stato di malessere giunge la notizia di un asteroide, il Pathos 433, che nel giro di 24 mesi dovrebbe intercettare la traiettoria della Terra. Un evento catastrofico che però sembra essere di vitale importanza per la rinascita di Tim. Si prepara all’impatto con estrema attenzione e cercando quante più informazioni scientifiche possibili. L’asteroide non da scampo al pianeta e lo colpisce con tutta la potenza possibile. Ha inizio una lunga notte che porterà distruzione e freddo. Dal momento in cui il protagonista mette piede fuori dal carcere, la Terra non sarà più la stessa e gli riserverà scenari apocalittici e un presente tutto da ricostruire.

 

 

 15.00

Categoria:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “RESET. L’alba dopo il lungo freddo – di Claudio Secci”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *