coverta

Serial Kinder – William Silvestri

4.5 su 5 in base a 2 valutazioni del cliente
(2 recensioni dei clienti)

 10.00

Il cadavere mutilato di una giovane brasiliana viene trovato nella sala da ballo di proprietà dell’Avvocato, il suo attempato amante, e di altri tre vegliardi: il Cavaliere, Don Gennaro e Peppe ‘o Mericano.

Tre dei quattro soci si ritrovano al Circolo; con loro c’è il commissario Celentano, fratello del Cavaliere, mentre all’appello manca l’Avvocato. Proprio il legale finisce col divenire il principale sospettato per l’omicidio. Ma l’omicidio porta la firma di un noto serial killer, Donato Cozzolino, noto come il “killer degli ovetti”, morto però in carcere anni prima.

La situazione si complica quando Joe Duraccio, commissario dell’Unità Anticrimine, arresta Francesco, il figlio dell’Americano dopo aver scoperto che il giorno prima questi ha avuto un violento diverbio con la brasiliana. E la posizione di Francesco si fa più dura quando gli sbirri, durante un sopralluogo, scoprono in casa sua una quantità enorme di materiale su Cozzolino. Francesco è costretto a confessare l’omicidio per sopravvivere alla bestialità dell’interrogatorio cui Duraccio lo sottopone. Il ragazzo viene messo in isolamento e additato dalla nazione intera come Mostro.

Gli unici a credere alla sua innocenza sono il padre e gli altri tre vecchiotti; peccato che le autorità non siano disposte ad accettare l’idea che il defunto killer degli ovetti sia tornato dall’inferno per seminare nuove morti. Toccherà così alla banda della dentiera portare avanti un’indagine non convenzionale fra scazzottate, palpatine nei sederi delle bariste e testimoni oculari dagli improbabili soprannomi.

 

Categoria:

2 recensioni per Serial Kinder – William Silvestri

  1. 5 di 5

    :

    È un libro divertentissimo, ma nello stesso tempo un giallo avvincente, ansiogeno, che tiene con il fiato sospeso fino alla conclusione “a sorpresa”. I personaggi sono descritti nei minimi particolari, al punto che sembrano realmente esistenti. Divertentissimo inoltre leggere il dialetto napoletano mischiato al fiorentino. Complimenti all’autore che ha creato un giallo veramente ben scritto e da leggere tutto d’un fiato, per gli episodi coinvolgenti, dei quali si ha sempre la sensazione di voler sapere qualcosa in più. Ma la diversità di questo romanzo sta nella capacità di divertire: sarete stupiti, come è successo a me, quando leggendolo vi scoprirete a ridere, da soli, come pazzi! Assolutamente consigliato a tutti.

  2. 4 di 5

    :

    Libro che si fa leggere e che finisce per prenderti fino alla fine. Personaggi attuali e ben assortiti.Un mix ben coniugato di comicità e suspence. Un bravo all’autore.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *