Caronte. Il nocchiero degli inferi

Francesco Di Lazzaro

In questo libro il protagonista sei tu: Caronte!

16,00

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su tumblr
Condividi su email

SINOSSI

VIVI UN’AVVENTURA TRA I FLUTTI DEL FIUME ACHERONTE, NEL CUORE DELL’OLTRETOMBA.

 

Non rammenti nulla del tuo passato e a stento ricordi come ti chiami, tuttavia non ti meravigli più di tanto quando ti trovi a passare per una selva oscura, nonostante tu abbia perso da tempo la strada e ti sia smarrito. Avanzi cercando di orizzontarti come meglio puoi finché non giungi in vista di un fiume dall’aspetto inquietante, che assomiglia ai corsi d’acqua che hai incontrato nella tua vita ma ne è allo stesso tempo profondamente differente.
Non ci metti molto a comprendere di trovarti nel regno dei morti, tu che sei ancora vivo…
O almeno pensi di esserlo!
Ma non hai tempo per riflettere più di tanto sulle tue disavventure: la proposta che ti viene fatta ti lascia senza fiato. Un traghettatore, qualcuno che conduca le anime inquiete dei defunti verso la loro destinazione finale, pronte per essere giudicate dal re degli inferi in persona. Sarai degno di ricoprire un ruolo tanto importante? Nonostante tutto, senti dentro di te di essere nato per farlo… E questo nome che non hai mai udito prima, perché ti suona tanto familiare? Caronte.
In questo libro il nocchiero dell’Ade sei tu!